Limitazioni all'uso del denaro contante

Dal primo luglio 2020 il limite a partire dal quale non è consentito l'utilizzo del denaro contante scende ancora a 2.000 euro (art. 18 del d.l. 26 ottobre 2019, n. 124, convertito con legge 19 dicembre 2019, n. 157).
Il denaro contante può dunque essere utilizzato solo fino all'importo massimo di 1.999,99 euro.
Si prevede che questo limite resti in vigore per un anno e mezzo, fino al 31 dicembre 2021.
Dal primo gennaio 2022 l’importo massimo oltre il quale non è consentito l’uso del contante scenderà a 1.000 euro, pertanto l’uso del contante sarà consentito solo per pagamenti sino a 999,99 euro.

Cerca nel sito

I libri del notaio Paolo Tonalini

© 2019 Notaio Paolo Tonalini - Stradella (PV) Via Dallagiovanna 16 - Pavia Viale C. Battisti 17 - p.iva 02209720180 - Proprietà letteraria riservata. La riproduzione dei contenuti, con qualsiasi mezzo, è consentita solo con l'autorizzazione scritta dell'autore. - Contattaci

INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Continuando a navigare su questo sito accettate i cookie. Per altre informazioni cliccate qui.